“I figli non sono solo i figli nostri…”

Con questa forte premessa nasce a Manerbio il primo giorno di primavera del 2001 “Gocce di Solidarietà”, Associazione O.n.l.u.s. con finalità di beneficenza.

Un evento tragico ispira i fondatori: la morte prematura di Tiziano e Giovanna che, vittime di un incidente stradale, lasciano orfani i loro due figli.

L’Associazione muove i suoi primi passi intervenendo a sostegno di famiglie di Manerbio con minori orfani, secondo l’articolo 3 dello Statuto:

  1. Interventi di solidarietà socio assistenziale ed economica a favore di minori, residenti a Manerbio, con gravi difficoltà familiari, prioritariamente a causa della perdita di uno o entrambi i genitori.
  2. Solidarietà socio-economica tra famiglie
  3. Assistenza sociale e socio-sanitaria
  4. Formazione
  5. Beneficenza
  6. Istruzione

Oggi l’intervento si concretizza in settori più ampi della beneficenza, interessando famiglie in difficoltà anche residenti in paesi limitrofi, opere missionarie nei paesi in via di sviluppo e località colpite da calamità naturali.

Non solo aiuto economico, ma anche prendersi cura dell’altro, in un’ottica di speranza, accompagnata da attenzione, disponibilità, ascolto, condivisione e sostegno.